FIRMA PER LA PROPOSTA DI LEGGE POPOLARE ANTI-CASTA IN REGIONE

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

 Dirigenti sanitari presidenti - consiglieri - sindaci delle Società partecipate della Regione.

Ad oggi queste nomine sono fatte dal Presidente della Regione Emilia-Romagna nel chiuso delle stanze di potere e non si conoscono curriculum, compensi, non si sa se ci sono rose di candidati o se la persona nominata è designata. Non c’è nemmeno un limite agli incarichi. Alcuni esempi: - la presidente dell’aeroporto di Bologna che ha 7 incarichi, - il presidente della Camera di Commercio che ha 14 incarichi.

SCARDINIAMO INSIEME LA CASTA EMILIANO ROMAGNOLA CON UNA PROPOSTA DI LEGGE DI RIFORMA DELLE NOMINE REGIONALI

LA LEGGE PREVEDE

1-DIVIETO DI CUMULO DELLE CARICHE

2-LIMITE ALLE RETRIBUZIONI

3-APERTURA ALLE AUTOCANDIDATURE

4-MASSIMA TRASPARENZA

5-TRASPARENZA DEI PROPONENTI DELLE NOMINE

6-MERITOCRAZIA

7-NON CANDIDABILITÀ DEI CONDANNATI

http://riformanomine.wordpress.com/

Please publish modules in offcanvas position.